Il Servizio Civile Nazionale volontario è considerato un’esperienza di cittadinanza attiva per tutti i cittadini italiani dai 18 ai 28 anni.

È un’esperienza di vita che favorisce la crescita della personalità del singolo individuo, la capacità di adattamento e di relazionarsi con gli altri.

È stato istituito con la Legge 64/01, e nasce con l’obiettivo di raggiungere le seguenti finalità e principi previsti dalla Legge stessa all’Art 1:

  1. concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
  2. favorire la realizzazione dei princìpi costituzionali di solidarietà sociale;
  3. promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
  4. partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l’aspetto dell’agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
  5. contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.

Il Servizio Civile Nazionale Volontario è un periodo di crescita personale che un/una giovane sceglie di fare mettendosi al servizio della società e contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del Paese (UNSC).

Le aree di intervento

Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il servizio Civile sono riconducibili ai seguenti ambiti omogenei:

 

Le tappe al riconoscimento del Servizio Civile

1972 Viene riconosciuta l’Obiezione di coscienza al servizio militare come possibilità per i giovani che rifiutano l’uso delle armi e viene istituito il Servizio Sostitutivo Civile (legge 15 dicembre 1972, n. 772)

1998 L’obiezione di coscienza diventa diritto soggettivo e viene istituito l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC), presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri (legge 8 luglio 1998, n.230)

2000 Passa alla Camera il decreto che sospende il servizio militare obbligatorio entro il 2007

2001 E’ istituito il Servizio Civile Nazionale, con la legge 6 marzo 2001, n. 64

2004 La sospensione della leva obbligatoria è anticipata al 1 gennaio 2005 (legge 226/04)

2005 Il Servizio Civile Nazionale è aperto a tutti i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 28 anni